Dalle macchie alle occhiaie: gli errori (gravi) che si commettono con il make up

Il mondo del make-up è vasto e affascinante, ma può nascondere insidie per chi non è ancora completamente a proprio agio con pennelli e palette.

Dall’uso improprio del fondotinta alla scelta errata di texture e colori, gli errori di trucco sono all’ordine del giorno. Se, però, si conoscono tutti quelli più frequenti, si possono evitare. Non sempre ci si riesce, sia chiaro, ma quanto meno è giusto provarci.

donna che si trucca per strada
Quali sono gli errori più frequenti che si commettono con il make up – meltyfan.it

Uno degli errori più comuni riguarda l’utilizzo di un fondotinta non adatto al proprio tipo di pelle o al proprio tono. Se una volta l’errore più diffuso era scegliere un prodotto troppo scuro o troppo chiaro, oggi si assiste spesso alla selezione errata della texture o del finish. Chi ha la pelle secca potrebbe essere tentato da fondotinta a lunga tenuta che però, dopo poche ore, evidenziano secchezza e linee sottili. Al contrario, chi ha una pelle grassa potrebbe optare per formule troppo luminose, che poi accentuano l’effetto lucido indesiderato.

Tutti gli errori che si possono commettere con il make up

Un altro errore frequente è rappresentato dall’applicazione eccessiva di correttore su occhiaie e imperfezioni. Spesso, si tende a sovrapporre strati su strati nella speranza di coprire meglio le discromie o i brufoli, ottenendo invece un effetto poco naturale. È importante scegliere il giusto colore di correttore: uno troppo chiaro rischia infatti di evidenziare ulteriormente le zone che si intendevano camuffare.

donna che si trucca allo specchio
Attenzione al mascara che può unire le ciglia, ma non solo: ecco tutti gli errori più comuni – meltyfan.it

Le sopracciglia sono la cornice del viso, ma renderle troppo marcate o eccessivamente piene può dare soltanto un risultato innaturale. Utilizzare matite o polveri, con mano pesante, senza sfumature, porta a sopracciglia che sembrano disegnate anziché naturalmente folte. La chiave sta nell’applicazione leggera e nell’utilizzo della sfumatura per creare un aspetto più realistico.

L’utilizzo dell’illuminante può trasformarsi da tocco finale perfetto a disastro, in un attimo, se applicato in modo improprio. Un errore comune è quello di usarne in quantità eccessive su zone come la fronte o il naso, ottenendo un effetto “lucido” poco gradevole, anziché quello desiderato.

La sfumatura degli ombretti è essenziale per creare transizioni armoniose tra i colori utilizzati sulla palpebra. Tuttavia, molti commettono l’errore di non dedicare abbastanza tempo a questa fase, oppure usano tecniche inappropriate che lasciano linee nette tra i diversi colori applicati.

L’applicazione errata del mascara può portare all’unione delle ciglia in grumi antiestetici, anziché separarle e dargli il giusto risalto. È importante rimuovere l’eccesso dallo scovolino prima dell’applicazione ed usare movimenti a zig-zag dalla base alle punte per evitare accumuli indesiderati.

Il contouring ha lo scopo di definire i tratti facciali, ma quando viene eseguito con prodotti troppo scuri o senza sfumature appropriate può risultare pesante ed innaturale. È fondamentale selezionare tonalità adatte al proprio incarnato ed imparare a modulare intensità e gradazioni dei prodotti utilizzati.

In definitiva, il segreto per evitare questi errori sta nel conoscere bene la propria pelle e le proprie caratteristiche facciali, oltre che nella pratica costante delle tecniche corrette d’applicazione dei vari prodotti make-up.

Impostazioni privacy