Risparmi una cifra enorme con questo piccolo intervento fai da te al condizionatore: addio al fastidioso problema

Il condizionatore è diventato un elettrodomestico indispensabile in molte case, offrendo refrigerio durante l’estate e calore nei mesi invernali.

Tuttavia, non è esente da problemi, tra cui il fastidioso rumore che può emettere una volta acceso. Ma quali sono le cause di questo inconveniente e come possiamo intervenire per risolverlo efficacemente?

uomo che aggiusta il condizionatore
Quali sono gli interventi che possono migliorare il funzionamento del condizionatore – meltyfan.it

In alcuni casi, non bisogna essere dei tecnici esperti e nemmeno degli idraulici con un’esperienza pluriennale alle spalle. Basta un po’ di semplice buona volontà e qualche dritta giusta.

Come intervenire sul condizionatore che fa (troppo) rumore

Prima di tutto, è fondamentale identificare l’origine del rumore per poter agire concretamente. Tra le cause più frequenti troviamo i filtri dell’aria sporchi o ostruiti, che costringono il condizionatore a lavorare più intensamente, generando così un rumore superiore alla norma.

Un’altra possibile spiegazione riguarda i tubi flessibili che collegano l’unità interna a quella esterna: se danneggiati o usurati possono trasmettere vibrazioni indesiderate all’interno dell’apparecchio. Non va poi sottovalutata la polvere accumulata nel compressore, capace anch’essa di aumentare il livello di rumore prodotto dal condizionatore.

tecnico specializzato ripara il condizionatore
Cosa fare se il condizionatore fa troppo rumore – meltyfan.it

Se sospettate che i filtri sporchi siano la causa del problema, potete procedere autonomamente alla loro pulizia. Questo intervento non richiede l’assistenza tecnica specializzata: basta rimuovere con attenzione i filtri dall’unità interna e lavarli sotto acqua corrente, facendo attenzione a non utilizzare detersivi aggressivi.

Nel caso in cui il disturbo sia dovuto ai tubi flessibili danneggiati o ad accumuli di polvere nel compressore, è consigliabile contattare immediatamente un tecnico qualificato per evitare che la situazione peggiori. Non si tratta di un intervento complicato: il tecnico ci metterà pochi minuti a risolvere il problema e, pertanto, la spesa resterà minima.

È sempre buona norma effettuare controlli periodici sul proprio condizionatore al fine di individuare tempestivamente eventuali malfunzionamenti. Una corretta manutenzione preventiva (come la pulizia regolare dei filtri) può notevolmente prolungare la vita dell’elettrodomestico ed evitare interventi costosi in futuro. Non solo, se il condizionatore funziona senza ostruzioni o particolari problemi, non dovrà impiegare molta energia per fare il proprio lavoro: questo significa che il costo delle bollette non aumenterà. 

Impostazioni privacy