Arriva l’aumento di stipendio multiplo: lo devi richiedere tu in queste date

È in arrivo per diversi lavoratori un aumento di stipendio multiplo. Per averlo, bisogna richiederlo direttamente in alcune date: ecco come funziona e che cosa fare.

In alcuni casi, l’aumento del salario è un diritto del lavoratore e, nello stesso tempo, un dovere dell’azienda. Tuttavia, ci sono alcune informazioni da sapere su come farne richiesta al proprio datore di lavoro.

Aumento stipendio multiplo: chiederlo
L’aumento di stipendio multiplo: cosa sapere – meltyfan.it

Quello che stiamo vivendo è un periodo storico particolarmente difficile dal punto di vista economico, pertanto è normale e naturale che un dipendente speri in un aumento di stipendio, soprattutto se da molti anni percepisce lo stesso salario da parte dell’azienda per la quale lavora. Con ogni probabilità, in molti si sono chiesti se sia giusto poterlo ottenere oppure no.

In effetti, ci sono dei momenti in cui la legge e i contratti collettivi nazionali specificano che un aumento spetta di diritto al lavoratore. Proprio per questa ragione vale la pena ottenere tutte le informazioni per capire se davvero ci potrebbe essere l’opportunità di ottenere un aumento.

Quando è previsto di diritto l’aumento di stipendio

Uno dei fattori più importanti per richiedere l’aumento di stipendio è lo scatto di anzianità, ovvero quando gli aumenti sono correlati al numero di anni di servizio del lavoratore. È importante sottolineare che tutti i contratti collettivi prevedono un incremento dopo un determinato periodo in cui il dipendente lavora nella stessa azienda.

Aumento stipendio: quando richiederlo
I casi in cui è previsto per legge un aumento di salario – meltyfan.it

Lo scatto di anzianità è un diritto che viene riconosciuto a ogni lavoratore. Si tratta di contratti collettivi che stabiliscono quando un dipendente può richiedere lo scatto retributivo. Ci sono contratti che prevedono due anni, mentre altri ne vogliono cinque. In questo caso, infatti, è importante consultare i Ccnl di riferimento.

Il diritto a un aumento di salario c’è anche in caso di promozione e passaggio di livello. In pratica, quando un dipendente viene assunto all’interno di una azienda viene inquadrato in un certo modo, nel corso degli anni le sue caratteristiche possono cambiare e con lo scatto di livello c’è anche uno scatto di stipendio. È importante specificare che la normativa non prevede il diritto alla promozione che quindi non è obbligatorio un avanzamento di carriera.

Per ottenere l’aumento di stipendio è importante prendere in considerazione alcuni consigli come informarsi sui livelli di stipendio nello stesso ambito professionale, così come valutare lo stato di salute dell’azienda in cui si lavora e fare autocritica.

Impostazioni privacy