Taylor Swift: 1989, cosa aspettarsi dal nuovo album

Taylor Swift, il nuovo album esce a ottobre
Ecrit par

Taylor Swift ha rivelato a Rolling Stones alcuni dettagli sul nuovo album "1989", in uscita il prossimo 27 ottobre: New York, il produttore Max Martin e il diario personale della popstar. Scopri tutto su meltyfan.it!

Tutto è pronto per l'uscita del nuovo album di Taylor Swift "1989", prevista per il prossimo 17 novembre. Dopo le rivelazioni shock di Taylor Swift a Rolling Stone, il magazine musicale statunitense ha rivelato cosa aspettarsi dal suo quinto lavoro in studio, almeno secondo quello che ha dichiarato la cantante. Innanzitutto 1989 contiene l'emozione di una persona che per la prima volta visita New York: "è così grande, con così tante persone. Pensavo che non ce l'avrei mai fatta, non ero abbastanza coraggiosa per questa immensa città. Ma ad un certo punto ho pensato 'Sono pronta! '". Un secondo punto di riferimento per il nuovo album di Taylor Swift è stato Max Martin, mago svedese del pop produttore esecutivo dell'album e di quasi la metà dei brani di "1989". Come annunciato dalla stessa cantante, il lavoro in studio attingerà dall'universo pop anni'80: insieme a Jack Antonoff Taylor Swift ha lavorato sul celebre brano dei Fine Young Cannibals "She Drives Me Crazy" da cui è nata la canzone "I wish you would" del nuovo album.

1989 sarà anche un lavoro piuttosto intimo e personale, come un brano il cui testo è tratto direttamente dalle pagine del diario di Taylor Swift: "Ci sono frasi in cui tutti si possono riconoscere, rese importanti dal fatto che Taylor è davvero onesta e sincera riguardo ai fatti personali" ha dichiarato Antonoff. In conclusione uno dei tratti fondamentali del nuovo album di Taylor Swift sarà il sentimento di libertà: "Il 1989 è stato un periodo sperimentale per la musica pop" ha dichiarato Taylor Swift a Rolling Stone "La gente capì che le canzoni non dovevano necessariamente seguire lo standard batteria-chitarra-basso, ma che si potevano creare anche con sintetizzatori e drum pad. Quello che successe nella musica, accadde anche nella cultura: energia per infinite opportunità e possibilità, molteplici modi per vivere la vita. Quest album è così: non ci sono regole. Non ho bisogno di usare gli stessi musicisti che ho usato in passato, la stessa band, gli stessi produttori o la stessa formula. Posso fare qualsiasi album voglia! ".

Crediti: Archivi web