La galassia melty
Edizione Italia
69732 giovani online

Zayn Malik confessa di aver tradito Perrie Edwards in "Mind Of Mine"? (Audio)

Zayn Malik confessa di aver tradito Perrie Edwards?
Ecrit par

Le canzoni sono spesso l'espressione delle proprie esperienze o emozioni, come insegna Taylor Swift. Lo stesso vale per Zayn in "Mind Of Mine"?

Nuova confessione di Zayn Malik sulla sua relazione con Perrie Edwards quando era ancora negli One Direction. Quando un'artista scrive una canzone, spesso usa le proprie emozioni e prende spunto dalle proprie esperienze - proprio come insegna Taylor Swift, maestra nell'ispirarsi alle relazioni sentimentali passate come con Harry Styles, ad esempio. Lo stesso sembra essere accaduto a Zayn Malik nel realizzare il suo primo album solista "Mind Of Mine", uscito nell'anniversario dall'abbandono degli One Direction. Il disco è stato accolto con un notevole successo e ha raggiunto il numero uno delle classifiche nella maggior parte dei Paesi - Italia compresa. Un lavoro in cui Zayn si è messo in gioco in prima persona come produttore esecutivo per poter finalmente esprimere la sua arte, la sua musica e non dover più sottostare al volere degli altri - al contrario della sua esperienza con gli One Direction.

In "Mind Of Mine", Zayn si lascia andare e parla molto anche di emozioni vere e vive, come l'amore e il sesso - argomenti più delicati e praticamente proibiti con gli One Direction. Attraverso un brano, si è lasciato scappare una verità privata. Il ragazzo di Bradford è stato fidanzato diversi anni con Perrie Edwards, la bionda cantante delle Little Mix, che ha lasciato dopo essersi liberato degli One Direction. Il sito Fan2 rileva come nella canzone "SHE DON'T LOVE ME", ci sia la piena ammissione di tradimento: "So che lei non mi ama, ecco perché vado a cercare altrove". Non ricorda le sue avventure in Thailandia con la ragazza della foto o gli altri gossip sulla coppia Zerrie? Zquad, cosa ne pensate?

Crediti: Instagram, Youtube
I siti del network meltygroup



















© 2016 meltygroupChi siamoContattiSeguiciPubblicitàCondizioni di utilizzoInformazioni legali