Taylor Swift: Harry Styles, Matt Healy o Karlie Kloss, chi è meglio?

Harry Styles, Matt Healy o Karlie Kloss: chi sceglierà Taylor Swift
Ecrit par

Sino a pochi giorni fa Taylor Swift era divisa fra Harry Styles e Matt Healy, ora al gruppo si è aggiunta anche Karlie Kloss. Chi è la persona perfetta per lei?

Nonostante avesse dichiarato di voler pensare solo alla carriera e se stessa, Taylor Swift non riesce proprio a dire no all'amore e questa volta per lei non c'è sono un pretendente, ma addirittura tre. La cantante infatti, secondo alcuni rumors, starebbe uscendo contemporaneamente con Harry Styles, Matt Healy e la modella Karlie Kloss. Inutile dire che il bacio con quest'ultima ha scatenato tantissimi pettegolezzi, soprattutto perchè in molti hanno iniziato a chiedersi se Taylor Swift sia bisessuale. Per ora non è dato saperlo, ma nel frattempo la cantante sta riallacciando i rapporti con il suo ex Harry Styles e frequentando Matt Healy, cantante dei 1975. In tutto questo intrico di appuntamenti ci si chiede quale sia la persona giusta per lei.

Il più amato come sempre resta Harry Styles, ex fidanzato di Taylor Swift. La cantante è stata avvistata in sua compagnia dopo l'esibizone al Victoria's Secret Fashion Show, ma sembra che Harry Styles, almeno per ora, non sia intenzionato a tornare insieme alla sua ex. Nel frattempo Taylor Swift sta frequentando (si dice addirittura da qualche mese) Matt Healy, cantante dei 1975, bello e tormentato. Secondo alcune voci però i suoi amici sarebbero molto preoccupati dalla fama di bad boy di Matt Healy e temono che lui la farebbe soffrire. Infine troviamo Karlie Kloss, modella bellissima e grande amica di Taylor Swift. Le due sono state coinquiline per diverso tempo e Karlie Kloss ha persino che chiavi dell'appartamento della cantante a New York. Fino ad oggi sembravano semplicemente due migliori amiche, sino a quando non si sono scambiate un bacio. L'ex fiamma Harry Styles, il bad boy Matt Healy o la grande amica Karlie Kloss: chi è la persona giusta per Taylor Swift?

Crediti: you tube, archivi web