La galassia melty
174177 giovani online

Simon Cowell attacca Zayn Malik dopo le sue parole sui One Direction

Zayn Malik attaccato da Simon Cowell
Ecrit par

Simon Cowell ha deciso di rispondere a tono a Zayn Malik dopo alcune dichiarazioni del cantante sui One Direction.

Dopo la strepitosa esibizione alla finale di X Factor UK, i One Direction si preparano ad iniziare la pausa. Nonostante ciò le polemiche continuano ad inseguirli, l’ultima riguarda la presunta faida con Zayn Malik, che ha lasciato la band diversi mesi fa. A far discutere è l’intervista rilasciata dal cantante a “Fader Magazine”, in cui ha parlato delle motivazioni che l’hanno spinto a lasciare i One Direction (protagonisti del nuovo spot Honda) mentre erano ancora impegnati con l’On The Road Again Tour. Il cantante in particolare aveva rivelato di non aver avuto la possibilità di creare la musica che sognava e di aver sempre voluto fare qualcosa di diverso e nuovo. A quanto pare queste parole non sono state affatto digerite da Simon Cowell, che ha risposto a tono alle dichiarazioni di Zayn Malik.

Come riporta il “The Mirror”, Simon Cowell sarebbe molto infastidito dalle dichiarazioni di Zayn Malik e avrebbe deciso di rispondergli a tono, difendendo la musica dei One Direction: “Penso che una volta che ha avuto la possibilità di riflettere su tutto ciò probabilmente riconsidererà ciò che ha detto. E’ stato un po' scortese nei confronti delle persone che hanno scritto tutti i successi con loro. E verso gli altri membri della band. Voglio dire che tutto scritto un sacco di cose. La vita avrebbe potuto essere molto peggio per lui”. Parole molto dure, che di certo sono dettate anche dalla volontà di Simon Cowell di difendere i One Direction e ciò che rappresentano per lui. Nonostante ciò siamo ancora convinti non solo che Zayn Malik non ha ai voluto attaccare i suoi amici, ma anche che Harry, Liam, Niall e Louis non ce l’hanno affatto con lui.

Crediti: Archivi web, Youtube
I siti del network meltygroup














© 2016 meltygroupChi siamoContattiSeguiciPubblicitàCondizioni di utilizzoInformazioni legali