La galassia melty
Edizione Italia
63621 giovani online

Da Kristen Stewart a Selena Gomez sino ad Ariana Grande: Le star contro i disturbi alimentari!

Kristen Stewart foto
Ecrit par

Da Kristen Stewart sino ad Ariana Grande, passando per Nina Dobrev e Jennifer Lawrence: le star si uniscono per combattere i disturbi alimentari!

Il 15 marzo è una giornata importante per tutte le ragazze (ma anche i ragazzi) più giovani. Oggi infatti si celebra la Giornata del Fiocchetto Lilla contro i disturbi alimentari come la bulimia e l’anoressia. In Italia sono 3 milioni le persone che soffrono di disturbi alimentari, di cui 2,3 milioni sono giovani. Nel 95% dei casi si tratta di ragazze, anche se secondo l’Istat il fenomeno sta coinvolgendo anche gli uomini, colpendo un’età che va fra i 18 e i 24 anni. Il 2% soffre di anoressia, il 4% di bulimia nervosa, mentre il 6,2% è colpita da disturbi come l'ortoressia, ossia la fissazione per le regole alimentare e il cibo sano. Le cause sono molteplici, ma molto spesso sono da assimilare ai modelli di bellezza irraggiungibili proposti dai media, fra foto ritoccate con Photoshop e corpi magrissimi. Proprio per questo i disturbi alimentari possono colpire chiunque, anche le star! Ce l’ha dimostrato più di una volta Demi Lovato, che ha raccontato spesso la sua battaglia contro la bulimia, ma anche Shay Mitchell, che è fuggita dal mondo della moda quando si è accorta che stava diventando anoressica. Prevenire i comportamenti sbagliati di fronte al cibo non è semplice, ma seguendo i consigli di queste star e la loro esperienza, molte ragazze potrebbero trovare conforto e aiuto. Scopriamo insieme cosa ne pensano le celebrità dei disturbi alimentari e i loro consigli per affrontare il rapporto con il cibo in modo sano ed equilibrato.

Partiamo da due attrici e cantanti che, dopo aver sofferto molto, hanno deciso di parlare apertamente dei loro disturbi alimentari. La prima è Lucy Hale, che ha sofferto di anoressia in passato, ma ne è uscita chiedendo aiuto alla sua famiglia: “In realtà non ne ho mai parlato, ma andavo avanti anche per giorni senza mangiare. O magari mangiavo solo un po’ di frutta per poi andare tre ore in palestra. Sapevo di avere un problema… è stato un processo graduale, ma poi sono cambiata”. La seconda è Demi Lovato, che più di una volta ha condiviso la sua esperienza con altre ragazze dando loro consigli preziosi: “Se state attraversando un periodo nero, rivolgetevi alla vostra famiglia e agli amici più cari. Non mettetevi in pericolo. È davvero importante che tiriate fuori i vostri sentimenti, ma non ferite il vostro corpo perché il vostro corpo è sacro. Vorrei dire a ogni ragazza con disturbi alimentari o che si fatta del male in qualsiasi modo, che si merita la vita e che la sua vita ha significato. Potete superare e attraversare tutto”.

Le star però non sono le uniche ad aver dato consigli importanti a chi fa fatica ad accettare il proprio coro. Quando qualcuno ha provato a definire Selena Gomez e Nina Dobrev “grasse”, le star si sono ribellate e ci hanno dimostrato come il cibo debba essere un piacere e non una schiavitù o qualcosa da controllare. “La vita è troppo breve. Vivi la tua vita. Goditi i piaceri semplici” ha spiegato Nina Dobrev in un post su Instagram, mentre Selena Gomez ha risposto agli haters che la definivano “grassa” spiegando “Amo me stessa e amo le mie curve”. Della stessa idea Ariana Grande (che ha recentemente preso in giro Justin Bieber e Miley Cyrus), che in un’intervista ha dichiarato: “Le ragazze soffrono di disturbi alimentari perchè hanno una bassa autostima e una visione distorta del loro corpo. Penso che sia molto importante per le ragazze amare se stessi e trattare con rispetto i loro corpi”. Persino Miley Cyrus, che ha un fisico invidiabile, si è dovuta scontrare con i bulli che le davano della “cicciona”, spingendola a mangiare di meno, ma lei ha risposto a tono: “Io amo me stessa e dovreste farlo anche voi invece di nascondervi dietro un computer e attaccare le persone”.

D’altronde più di una volta le star ci hanno spiegato che, contrariamente a quanto si pensi, non seguono regimi alimentari rigidi, né sono così perfette come sembrano. Al contrario hanno moltissimi difetti, fisici e amano mangiare (sano) come tutti noi. “Non sono la ragazza glamour delle riviste” ha spiegato Victoria Justice “Dovremmo amarci per quello che siamo”. Stesso discorso vale per Jennifer Lawrence, che più di una volta si è scagliata contro i ritocchini delle riviste, affermando di amare il cibo e di essere una ragazza normale, ma anche Kristen Stewart (ecco le ultime foto romantiche con Soko), che alle sue fan ha consigliato di fregarsene della linea e di mangiare junk food (ma anche cibo sano ovviamente). “Ho conosciuto alcune delle persone più belle del mondo” ha rivelato Shay Mitchell “Alcune volte rimango colpita, ma altre no perché ho davanti della gente insignificante o perché non sono le persone che tutti credono che siano".

Anche le star, come tutte noi, spesso non si sentono a loro agio nel proprio corpo, ma hanno imparato a combattere questa sensazione e ad avere un buon rapporto con il cibo. Taylor Swift ha rivelato di aver smesso di invidiare chi è magra, perché non mangia, preferendo di gran lunga il cibo alla tristezza. “Mi hanno detto che ero troppo grassa” ha svelato recentemente Ashley Benson “ho pianto per mezz'ora ma poi devi lasciarti alle spalle cose del genere o finirai con un disturbi alimentari”.

Crediti: Archivi web, Youtube

4 commenti
  • Tutte queste star sono le prime che si mettono in fila per diete, esercizio fisoco ecc. Sono tutte fissate con la forma e adesso dicono di accettare se stessi
  • Non sono bulimica o cose simili ma le critiche arrivano sempre.
  • facile parlare quando hai un fisico da urlo, mille persone che ti aiutano coi livelli della dieta e che controllano il tuo esercizio e quando fai parte delle persone più belle del pianeta
  • Hanno ragione... Bisogna accettarmi così come siamo❤️

I siti del network meltygroup






















© 2016 meltygroupChi siamoContattiSeguiciPubblicitàCondizioni di utilizzoInformazioni legali